lunedì 4 giugno 2012

Un’Isola: la città che partecipa


Giovedì 31 maggio, al Chiostro di San Francesco, si è svolta la manifestazione “Un’Isola: la città che partecipa”, durante la quale sono state conferite le tessere di soci onorari dell'associazione un'Isola all’ex Ministro della Difesa Arturo Parisi, alla vicesegretaria regionale del Pd Francesca Barracciu, al giornalista responsabile della sede di Sassari della Rai Gianni Garrucciu e al candidato sindaco di Alghero Stefano Lubrano.
È toccato a me, nella veste di Presidente, il compito di presentare l’associazione, riassumendo brevemente i 7 anni di attività. Lo faccio volentieri ogni volta che se ne presenta l’occasione, perché penso che sia un’esperienza significativa di partecipazione politica meritevole di essere raccontata, soprattutto nel contesto storico attuale, dove soffia impetuoso il vento dell’antipolitica; abbiamo scelto di fare politica e ci siamo impegnati a sperimentare sul campo il metodo della partecipazione.
Costituita ad Alghero nel 2005, l’associazione un’Isola è nata con l’obbiettivo di riavvicinare i cittadini alle istituzioni, per ricostituire quel rapporto di fiducia che è alla base della democrazia e per promuovere una forma di partecipazione più autentica e attiva, coinvolgendo il cittadino nel dibattito politico, sociale e culturale, in dialogo costante con i rappresentanti istituzionali.

Per questo motivo un’Isola ha creato occasioni di incontro, confronto, approfondimento, studio, critica e proposta. Più di 80 tra convegni, seminari, dibattiti: una media di quasi un’iniziativa al mese!

 
Col tempo ci siamo dotati di una sede e la presenza di un’Isola è stata costante anche nei mezzi di informazione: diciotto i numeri del periodico «un’Isola – idea condivisa» e più di cento le puntate di Linea Diretta con la Regione, la trasmissione radiofonica in onda dal 2007 sulle frequenze di Radio Onda Stereo.

Il fiore all’occhiello delle attività di un’Isola è senz’altro la scuola di formazione all’impegno sociale e politico “Coloriamo il futuro delle nostre città”, la cui prima edizione è stata inaugurata nell’Ottobre 2006 ad Alghero. A febbraio 2010 la scuola di formazione ha mosso i primi passi anche a Sassari. Un percorso che ha consentito ai partecipanti di percepire concretamente l’importanza di essere cittadini attivi, responsabili e partecipi, coinvolti nella vita della propria città.

Per me un'Isola è stata e continua a essere un'esperienza profondamente significativa: ho iniziato come semplice simpatizzante, poi sono stato allievo nella scuola, e oggi ne sono il Presidente, in un crescendo di responsabilità. Un'esperienza condivisa con molti amici e che continuerà, con il contributo di tanti, a promuovere occasioni per rendere i cittadini protagonisti della vita della propria città. 




Nessun commento:

Posta un commento